Chef Yoshie Mizushima

Chef Yoshie Mizushima

“La cucina è il mio modo di praticare lo Zen, oltre che di vivere la vita che mia madre avrebbe voluto continuare a vivere, e grazie a questa pratica continuo a sentirla vicina a me.”

Chef di Shojin Ryori, Yoshie è nata a Hokkaido, l’isola settentrionale del Giappone. Ha imparato le basi della cucina giapponese aiutando la madre che era un’esperta cuoca. Nel 1976 ha ottenuto la licenza nazionale di cucina (chef’s license) in Giappone.

Yoshie si è poi trasferita nel Connecticut USA per alcuni anni e in quel periodo ha approfondito le basi della cucina casalinga francese e della cucina occidentale. Ha lavorato per l’Hilton Hotel di Hong Kong.

Dopo essere tornata in Giappone ha seguito i corsi di scienze alimentari e di nutrizione presso Japan Women’s University a Tokyo.

Scopri il suo corso di Cucina Giapponese Vegetariana

La sua passione per Correggio e la storia dell’arte, la portano a Parma per la prima volta nel 2005.

Partecipa ai corsi di cucina italiana presso Seibi Gakuen College.

Imparare le lingue e le culture straniere è sempre stata la sua passione.

Per approfondire le sue conoscenze della cucina italiana ha fatto anche uno stage presso il ristorante Casa Grugno a Taormina.

Dal 2012 collabora con un ristorante italiano di Osaka e un’importante trattoria a Verona. Traduce le ricette dello chef e per i colleghi chef in Giappone fungendo da interprete e da guida nelle visite dei rispettivi paesi..

Così Yoshie porta in cucina il suo amore per l’Italia.

La sua maestra Mari Fujii, autrice del libro “Enlightened Kitchen,” la portò a scoprire il mondo di Shojinryori ovvero la cucina della devozione, cucina vegana buddhista.

Yoshie ha insegnato questa cucina al Tempio Sanboji in provincia di Parma e al Tempio OraZen di Padova.

 

“‘Di tanto in tanto faccio la pasta a mano con un matterello”

Yoshie Mizushima

Scopri il suo corso di Cucina Giapponese Vegetariana